Itinerario turistico Torino contro Belzebù

Per informazioni e iscrizioni agli itinerari turistici potete contattarci tramite e-mail o telefonare al numero 3396057369

Il C.A.U.S., Centro Arti Umoristiche e Satiriche, Il C.A.U.S., Centro Arti Umoristiche e Satiriche, propone itinerari turistici a Torino da fare a piedi o in bicicletta per un turismo riservato a tutti gli appassionati di architettura, musei, decori e arte con percorsi nel centro storico di Torino.

Questo itinerario turistico in Torino è dedicato a Belzebù e alle presunte immagini dell’iconografia satanica: drago, serpente, demone, eccetera. Un turismo subalpino interessante e unico da fare a piedi o in bicicletta per le vie del centro storico di Torino.

Un racconto popolare perso nel tempo vorrebbe che alle porte dell’area torinese vivesse un temibile dragone, terrore delle genti locali. Un giorno, un contadino esasperato aizzò il suo toro contro il mostro, con la speranza di tenerlo lontano dalla popolazione e dalle mandrie. Il toro riuscì nell’impresa, ma morì per le ferite riportate durante il furioso combattimento.

Un’altra leggenda ci ricorda invece come un dragone e un toro fossero uniti per salvare la popolazione torinese stanziata lungo il Po. Durante il peggior diluvio che memoria ricordi, un drago, presente nelle acque del fiume, mise il suo enorme corpo ad argine della sponda, evitando che la piena tracimasse col rischio di spazzare via i piccoli insediamenti, mentre un toro con la sua furia costringeva alla fuga abitanti e mandrie verso un’area più sicura.

Il toro divenne a furor di popolo il simbolo di Torino. Anche il dragone trovò il suo degno spazio nella Torino nascente. Ancora oggi Toro e Drago sono tra i decori architettonici più raffigurati sugli esterni degli edifici e nei giardini pubblici per il divertimento dei più piccini.

Dragone cattivo o dragone buono? Anche su questo punto Torino è divisa! Il primo è simbolo del male, amico degli inferi, allegoria di Belzebù; il secondo è la raffigurazione della giustizia, della forza cosmica, alleato buono dell’umanità.

Torino e il suo drago: una lunga ed affascinante Storia Infinita che si può ripercorrere e leggere su molti edifici della città: da Piazza Castello a Piazza San Carlo, transitando per Via Principe Amedeo, Via Giolitti, Giardini Cavour, Via Po, Piazza San Giovanni, Piazza della Repubblica, Via MIlano.

Numero persone: max 35 – min. 15
Durata: 2,15 ore circa
Relatore : Raffaele Palma
Percorso: a piedi e mezzo pubblico
Nel costo è inclusa la tessera dell’Associazione Caus.
Date: da concordare (un sabato mattina non festivo)

Lascia un commento