Calligrafia

La calligrafia è l’arte della bella scrittura. O meglio la calligrafia è l’arte di tracciare i caratteri della scrittura in modo ornamentale.

Volendo dare una definizione moderna della calligrafia si può dire che “la calligrafia è l’arte di dare forma ai segni in modo espressivo ed armonioso”.

Per la calligrafia viene generalmente usata una penna oppure, come in Oriente, la calligrafia viene resa con il il pennello. In Occidente, l’arte della calligrafia fu praticata nel periodo del MedioEvo soprattutto nei monasteri.

La scrittura è un mezzo un mezzo di comunicazione universale e fare calligrafia significa focalizzarsi sulle regole di bellezza e di armonia che governano la forma delle lettere.

La calligrafia occidentale si può far risalire agli scribi greci e romani. La calligrafia si sviluppò nel medioevo con la produzione dei manoscritti miniati. I libri scritti e decorati a mano divennero poi meno usuali in seguitom all’invenzione della stampa ad opera di Johann Gutenberg nel XV secolo.

La calligrafia fu poi rivalutata e resa nuovamente popolare verso la fine del XIX secolo, da William Morris e l’Arts and Crafts Movement.

Alcuni autori contemporanei importanti per la storia della calligrafia sono Author Baker e Hermann Zapf.

La calligrafia sul sito del C.A.U.S.

Sul sito del Centro Arti Umoristiche e Satiriche potete trovare alcuni esempi di calligrafia applicata alla creazione degli alfabeti.

Attraverso la calligrafia si è cercato di promuovere l’immagine di un territorio, di una regione e delle sue città.

Interessanti esempi di calligrafia sono visibili anche per le e-mail miniate, come esemplificato ne “L’arte degli amanuensi web”.

Visitate le pagine del sito C.A.U.S. ed ammirate lo stile e l’armonia di una bella calligrafia.

Potete inoltre partecipate al concorso di calligrafia: EUROPA dall’ALFABETO mai COMUNE

Progetti